emergenza pasta in germania
Immagine di repertorio
AGENDA EVENTI MILANO

La catena di supermercati Aldi ha già inviato treni speciali nel nostro Paese per fare scorta

emergenza pasta in germania

Anche in Germania gli scaffali di molti supermercati si stanno svuotando. I tedeschi temono quindi di rimanere senza pasta a causa dell’emergenza coronavirus, tanto che la catena di supermercati Aldi sta mandando treni speciali in Italia per poter fare scorta .

«Diversi treni speciali hanno già portato oltre 60mila pacchi di fusilli, più di 75mila pacchi di penne e 250mila pacchetti di spaghetti dall’Italia a Norimberga, come prima consegna», si legge in un comunicato diffuso oggi dall’Aldi. Le domande di pasta sono aumentate in questo periodo in Germania e la catena di supermercati spiega di avere delle difficoltà a soddisfarle, così come anche a importarla. La Schenker, il dipartimento di logistica delle ferrovie tedesche Deutsche Bahn, ha spiegato di aver già provveduto alla presa in consegna di oltre duecento tonnellate di pasta.

Le domande di pasta sono aumentate in questo periodo in Germania e la catena di supermercati spiega di avere delle difficoltà a soddisfarle, così come anche a importarla. La Schenker, il dipartimento di logistica delle ferrovie tedesche Deutsche Bahn, ha spiegato di aver già provveduto alla presa in consegna di oltre duecento tonnellate di pasta.

Ecco il video pubblicato sui canali social della catena di supermercati tedesca  

ALS_IG-1X1_Corona_Pasta express.mp4

Der Pasta Express aus Italien ist da! Damit wirklich niemand auf Spaghetti Bolognese, Penne Arrabiata & Co. verzichten muss haben wir 200 Tonnen per Express aus Italien kommen lassen. Weitere Lieferungen sind dank @DBSchenkerDE bereits auf dem Weg zu uns. 🍝 #GemeinsamGehtAlles #PastaPartyLest mehr dazu auf unserem Blog: https://blog.aldi-sued.de/pasta-kommt-in-sonderzuegen/

Posted by ALDI SÜD on Thursday, 2 April 2020

 

 

La situazione contagi Coronavirus in Germania

I casi sono rilevati positivi sono 84.600 mentre si sono superati i mille decessi. Questo secondo il bilancio fatto dalla Dpa sulla base dei dati forniti dai 16 Land.

Un totale di 113 pazienti malati di Covid-19 provenienti da altri Paesi dell’Unione Europea sono stati accolti negli ospedali della Germania per essere curati. Di questi 85 provenivano dalle zone più colpite dal virus in Francia, 26 dall’Italia e due dall’Olanda. Negli ospedali tedeschi restano disponibili 81 posti letto per malati provenienti dal nostro paese, 13 per pazienti trasferiti dalla Francia. La Germania ha anche offerto disponibilità ad accogliere pazienti dalla Spagna. Da ieri inoltre è attivo a Napoli un team di medici ed infermiere dell’ospedale Universitario di Jena. La Germania ha infine inviato sette tonnellate di aiuti in Italia, tra cui respiratori e maschere per l’ossigeno. Sono 73.522 i casi di contagio accertati in Germania. Le cifre sono state fornite oggi dal Robert Koch Institut, che ha riferito inoltre di 872 decessi. Secondo l’istituto in una giornata si è registrato un aumento di 6.156 casi e 140 decessi in più.