centri estivi lombardia famiglie
AGENDA EVENTI MILANO

Da Conte una “certa apertura” su questo tema

Nell’abituale diretta Facebook dalla Regione Lombardia il presidente Attilio Fontana ha parlato anche della situazione delle famiglie con figli e genitori lavoratori, per le quali la perdurante chiusura delle scuole rappresenta un grave problema in vista della ripresa delle attività lavorative, concentrandosi in particolare sul tema degli oratori. “Fino a ieri – ha detto Fontana – c’era stata da parte dell’ISS una sorta di chiusura sulla possibilità di riaperture di centri estivi e oratori.

Dalla Regione hanno poi ricordato che Don Stefano Guidi, coordinatore degli oratori lombardi, sta lavorando a delle possibili soluzioni. “La proposta del sacerdote – ha detto Fontana – va nella direzione giusta. Questa può essere una soluzione, insieme ad altre che abbiamo proposto, per i figli di chi lavora”.

In vista della Fase 2 e delle riaperture di molte attività produttive, la regione Lombardia fa seguito alla proposta di Don Stefano Guidi, coordinatore degli oratori delle diocesi lombarde, che ha ipotizzato una riapertura di centri estivi e oratori per consentire il ritorno al lavoro di quelle famiglie dove entrambi i genitori sono occupati. Il presidente Conte, riporta Fontana, “ha dimostrato una certa apertura a questo genere di iniziative”. La riapertura dei centri estivi sarebbe “una possibile soluzione oltre ad altre possibili” per poter avere un luogo “dove i bambini possano rimanere in assenza dei propri genitori”.