smart helmet carabinieri caschi milano
AGENDA EVENTI MILANO

Partita la sperimentazione con il dispositivo in dotazione alla polizia cinese

I carabinieri delle Stazioni Porta Genova e San Cristoforo stanno sperimentando a Milano i nuovi “smart helmet”, gli speciali caschetti che consentono di rilevare la temperatura corporea delle persone. Si tratta di dispositivi sperimentali a raggi infrarossi che permettono al militare che li indossa di individuare se le persone che sta guardando in un raggio di circa cinque metri hanno una temperatura superiore a 37.3 gradi. Nel caso di sospetta febbre, lo segnalano all’operatore all’interno della visiera e su un tablet collegato via bluetooth.“ Chiaramente in caso di temperatura rilevata superiore ai 37.5 gradi, scattano poi tutti i controlli e le verifiche del caso.

Questi dispositivi sono quelli già in dotazione alla polizia cinese.

In tutto sono 8 i militari che a rotazione adopereranno l’elmetto, non prima di aver frequentato un breve corso di formazione per imparare ad usarlo. Assieme alla novita’ tecnologica e’ necessario comunque indossare i dispositivi di protezione individuali.

I NUMERI DEI CONTAGI AGGIORNATI A Venerdì 8 Maggio

Sono 609 i nuovi casi accertati di coronavirus in Lombardia per un totale di 80.723 ai quali vanno aggiunti nel totale complessivo 25 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi. Si tratta quindi di un dato inferiore a quello degli ultimi giorni. I decessi sono arrivati a 14.939 (+94), i ricoverati nei reparti normali a 5.703 (in diminuzione di 146) mentre il numero di ricoverati in terapia intensiva è sceso a 400 (-80 rispetto a ieri). I tamponi effettuati sono stati 10.993 per un totale di 466.287. –