Venerdì sera movida milano moscova Milanoevents
AGENDA EVENTI MILANO

VALUTEREMO CON IL PREFETTO COME RISOLVERE IL PROBLEMA

Movida e assembramenti, Sala minaccia il pugno duro. Dopo gli episodi del weekend, con 7 locali multati per assembramenti, il sindaco di Milano non nasconde la propria irritazione.

E proprio su questo domani, lunedì 25 maggio, Giuseppe Sala ha annunciato che incontrerà il prefetto Riccardo Saccone “per verificare la situazione a valle del weekend”

movida milano

 IL PENSIERO SCRITTO DEL SINDACO SALA

“Le situazioni serali e notturne dove si riscontrano assembramenti (parola bruttissima, ma così ci si intende) sono molte. Non è questione di giusto o sbagliato. O di giovani o meno giovani, posto che in giro non ci sono solo giovani e, d’altro canto, se dovessi giudicare dai messaggi che ricevo, sono tanti i ragazzi che “denunciano” l’irresponsabilità di altri ragazzi.

Ieri mi sono sentito con i Sindaci delle grandi città. C’è frustrazione in noi perché tutti concordiamo che con le Forze dell’Ordine disponibili non si riesce a gestire gli assembramenti e che il richiamo al buonsenso funziona fino a un certo punto. Domani farò nuovamente il punto con il Prefetto per verificare la situazione, a valle del weekend.”

IL PRESIDENTE FONTANA : punire clienti non i negozianti

“Uscire non è più un divieto, ma il distanziamento e l’uso della mascherina sono fondamentali!”: il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha ripetuto in un post su Facebook. “Se non ci riuscite – ha aggiunto – ben vengano le misure restrittive dei sindaci ai quali ancora una volta chiedo rigore e fermezza, per punire non i gestori dei locali, già penalizzati dal lockdown, ma i clienti che dimostrano poco rispetto anche nei loro confronti”.