autodromo di monza drive in estate

AUTODROMO DI MONZA: Al cinema questa estate si andrà in autodromo, restando seduti nella propria auto. L’area Paddock Due, 13 mila metri quadri lungo il rettilineo che porta alla Parabolica, si trasformerà dalla metà di giugno ai primi di agosto in un grande drive-in.

L’emergenza Covid e la necessità del distanziamento porta alla ribalda una delle icone della cultura americana anni Cinquanta , il tutto nel tempio della velocità in Italia.

L’idea è dell’assessore alla Cultura del Comune di Monza, Massimiliano Longo, che, da qualche settimana, sta lavorando per definire le modalità di un’impresa assolutamente nuova.

«Con l’emergenza e tutte le manifestazioni culturali soppresse dal carnevale al Summer Monza — spiega Longo —, c’era bisogno di inventarsi qualcosa di nuovo per aiutare le persone bloccate in casa dal lungo lockdown a riprendere una vita sociale, ma in sicurezza».

Ecco allora l’accordo con l’autodromo per la concessione dell’area Paddock che è la più comoda per raggiungere in auto l’impianto utilizzando l’ingresso dalla Porta di Vedano. «Formalizzeremo nei prossimi giorni il contratto —prosegue Longo —, stiamo ipotizzando un biglietto di 10 euro ad auto di cui il 50% andrà all’autodromo e la restante quota ad un fondo che vorrei destinare all’aiuto alle piccole imprese che hanno sofferto in questo periodo».

A farsi carico dei costi del progetto (oltre 100 mila euro) tra noleggio del maxi schermo, del servizio di sicurezza, dell’impianto audio che si collegherà direttamente con le singole auto, saranno due sponsor, Porsche e Myspritz, che beneficeranno in esclusiva del drive-in per le serate del lunedì e del martedì.

«Al momento pensiamo ad una programmazione dal giovedì alla domenica — prosegue Longo —, ma se riusciremo ad avere altri sponsor potremmo ampliare l’offerta». «L’idea del drive-in — commenta Pietro Benvenuti, direttore del circuito — va nella direzione di impianto polivalente che deve essere l’autodromo di Monza. Purtroppo abbiamo avuto, come tutti, mesi difficili con attività cancellate, costi fissi, ma zero ricavi. Stiamo lavorando ad una nuova cartellonistica e percorsi in sicurezza per riportare i visitatori nel circuito e riprendere l’attività su pista».

Anche il drive-in dell’autodromo garantirà la possibilità di cenare guardando un film.

La programmazione cinematografica sarà studiata in modo da non sovrapporsi ai titoli proposti all’arena estiva nel cortile di Villa Reale. Per un’estate, la città che ha perso negli ultimi dodici mesi due sale cinematografiche su tre, potrà contare su una doppia offerta estiva.