La Milanesiana 2020
AGENDA EVENTI MILANO

Ringrazio Elisabetta Sgarbi, per non aver ceduto alla tentazione di rimandare al prossimo anno il suo Festival. Se lo avesse fatto avremmo perso uno degli appuntamenti culturali più attesi della nostra estate. Da Milano e dalla Lombardia invece partirà nuovamente un messaggio di bellezza e di speranza, di capacità di non arrendersi e di creatività“. Così ha commentato il sindaco Giuseppe Sala la conferma della ventunesima edizione de La Milanesiana 2020 che andrà in scena dal 10 giugno al 6 agosto 2020.

La Milanesiana 2020

In programma oltre 40 incontri, 115 ospiti italiani e internazionali, 5 mostre, in 12 città, tutte unite dal tema scelto da Claudio Magris, è I COLORI. “Mai tema è stato in più aperta contraddizione con i tempi che stiamo vivendo, e mi sembra in assoluta continuità con “La speranza”, afferma Elisabetta Sgarbi, Direttore artistico La Milanesiana.

La Milanesiana 2020 conferma il carattere itinerante del Festival: oltre che a Milano, La Milanesiana sarà in altri quattro comuni della Lombardia, Bormio, Pavia, Monza, e, con un forte senso simbolico, sarà in provincia di Lodi, a Casalpusterlengo. Inoltre sarà a Ascoli Piceno, Villafranca di Verona, Napoli e, grazie alla collaborazione di Regione Emilia-Romagna e APT Regione Emilia-Romagna, in quattro comuni della Romagna: Gatteo a Mare, Forlimpopoli, Sant’Arcangelo di Romagna, Cervia-Milano Marittima.

Ad agosto infatti, la Milanesiana arriverà per la prima volta in Emilia-Romagna per un tour dedicato ai colori di questa regione e delle sue notti, ai suoi grandi artisti, come Guerra e Fellini, e alla sua musica più famosa nel mondo, il liscio. Incontreremo Orietta Berti, gli Extraliscio, Riccarda Casadei, Vittorio Sgarbi, Giulio Ferroni, Fabio Francione, Oscar Farinetti, Camilla Baresani, Andrea Guerra, Piero Chiambretti.

“L’arrivo in Romagna della Milanesiana è uno degli elementi distintivi dell’edizione 2020 della Milanesiana stessa ma anche di questa estate romagnola, che si preannuncia molto particolare. Oltre a Parma Capitale italiana della cultura, cadevano in questo 2020 i centenari di Federico Fellini e Tonino Guerra e il bicentenario di Pellegrino Artusi. La Milanesiana ci consente, in questo slancio di ripresa, di aggiungere un prezioso tassello alla memoria di queste personalità straordinarie, di farlo in alcuni luoghi simbolici o comunque caratteristici della Romagna e in modo originale, com’è nello stile della Milanesiana” afferma Andrea Corsini Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna.

Il programma

Come sempre tantissime le tematiche trattate, Letteratura Musica, Cinema, Scienza, Arte, Filosofia, Teatro, Diritto e Economia e tantissimi i volti noti presenti.

Cinque mostre presentate in anteprima assoluta; incontri con i Premi Strega, Sandro Veronesi, Edoardo Nesi, Claudio Magris e Massimo Cacciari, Bernard-Henri Lévy, Claudia Durastanti, Laura Morante, Andrea Moro, Vittorio Sgarbi, Piero Chiambretti, Elio – che ricorderà Gianni Rodari in un reading per adulti e ragazzi – e Samantha Cristoforetti; racconti di Pupi Avati, ricordi di Fabrizio De Andrè e Federico Fellini; e ancora Enrico Ruggeri con il concerto Una storia da cantare, gli Extraliscio, Marco Morgan Castoldi, il jazz di Paolo Fresu, Francesco Bianconi, Giovanni Truppi, Mauro Ermanno Giovanardi e le serenate di Mario Incudine e Antonio Vasta.

L’accesso ai singoli eventi sarà regolato rispetto alle nuove norme in vigore e le modalità saranno specificate sul programma completo e sul sito.