AGENDA EVENTI MILANO

Finalmente la libertà ritrovata dopo il lockdown ha permesso a molti di gustare nuovamente un pasto al ristorante. D’altronde saremo anche stati tutti chef in questo periodo, ma non c’è niente di meglio che condividere la stessa tavola nel proprio locale preferito. E presto, dal 15 giugno fino al 7 agosto 2020, sarà possibile anche concedersi un piccolo lusso a prezzi accessibili. Torna infatti l’ottava edizione di Ingruppo, quest’anno in versione Reload.

Ingruppo Reload ottava edizione

54 giorni, gli stessi della chiusura forzata, 19 ristoranti, 14 stelle in totale, 60 euro a persona, salvo alcuni casi e 3 Province. Questi sono i numeri dell’ottava edizione di Ingruppo Reload pronta a ripartire più forte di prima. Punto di partenza è la bergamasca, ma anche Monza Brianza e Milano, dove l’emergenza Covid-19 ha colpito più forte.

L’iniziativa, nata con l’intento di far avvicinare anche la clientela meno tradizione all’alta cucina, permette al cliente di scegliere tra ristoranti d’eccellenza, proposte di alta qualità nella scelta della materia prima, nella creatività e nella realizzazione del piatto, il tutto a un prezzo accessibile. Sarà infatti possibile degustare, tutti i giorni, sia a pranzo che a cena, un menu fisso di 4 portate (con acqua, caffè e vino, in alcuni casi anche con entrèè e pre-dessert) al prezzo di 60 euro a persona. Da Vittorio, Sadler e Bartolini, fiore all’occhiello di Ingruppo Reload, il prezzo sarà invece di 120 euro a persona.

in gruppo reload

I ristoranti aderenti

19 i ristoranti d’eccellenza tra i quali scegliere, a partire Da Vittorio e il Mudec di Enrico Bartolini, due dei tre chef tristellati della Lombardia. Sadler, Casual, Frosio, Il Saraceno, LoRo e Osteria della Brughiera, tutti con una stella Michelin; Impronte, new entry di INGRUPPO, che con il giovane chef Cristian Fagone, classe 1988, ha conquistato quest’anno la sua prima stella. E ancora, aderiscono all’iniziativa anche Collina, La Caprese, Lio Pellegrini, Al Vigneto, Antica Osteria dei Camelì, Posta, Roof Garden Restaurant, Tenuta Casa Virginia, Pomiroeu e Cucina Cereda. In totale, 16 ristoranti della provincia di Bergamo, che, secondo la 65°guida Michelin presentata lo scorso novembre, conferma la sua posizione dell’olimpo della ristorazione italiana.

Novità dell’edizione “Reload”: lo chef stellato Roberto Proto con la sua cucina raffinata in cui il pesce è l’ingrediente protagonista, trasferisce, per la stagione estiva, il ristorante e l’intero staff, dalla storica location di Cavernago al centro di Bergamo. L’edizione estiva del Saraceno sarà presso la Terrazza Fausti, il suggestivo spazio allestito sui Portici del Sentierone di Bergamo, con vista sul cuore pulsante della città.

Come previsto dalle nuove normative, i ristoranti rispetteranno rigide regole in fatto di sicurezza igienico-sanitaria. Per prenotare un pranzo o una cena con il format “INGRUPPO Reload”, si richiede di contattare direttamente, via telefono o via e-mail, il ristorante prescelto.