triennale milano
Ph. Gianluca di Ioia
AGENDA EVENTI MILANO

Continua il palinsesto di Triennale Estate, la manifestazione di Triennale Milano inaugurata lo scorso 15 giugno nel Giardino Giancarlo De Carlo. Un progetto rivolto a tutta la città, per tornare a vivere la cultura insieme. Quattro mesi di programmazione, un ricco calendario di incontri, proiezioni, lecture, cabaret, eventi live, festival, attività per bambini e ragazzi.

Triennale Estate prosegue con i suoi appuntamenti portando alla luce tematiche attuali che necessitano di un dibattito pubblico. Nel corso di Idee per Milano 2020, ciclo di incontri organizzato nell’ambito del public program dell’Urban Center che indaga le trasformazioni urbane e l’impatto del coronavirus sul nostro modo di vivere, sono stati chiamati progettisti e studi selezionati dal bando Urban Factor, per presentare le loro ricerche evidenziando il contributo che possono offrire alla ripartenza della città di Milano.

A tal proposito, nella serata di mercoledì 8 luglio si terranno due incontri: ospiti Park Associati, Joe Velluto, RMA Architects e Lissoni & Partners. L’ingresso sarà gratuito.

  • 18:30
    Milano Urban Center – Idee per Milano 2020 | Città Ex Post
    Per un arredo urbano a giusta distanza
    con Filippo Pagliani (Park Associati), Michele Rossi (Park Associati), Andrea Maragno (JoeVelluto), Sonia Tasca (JoeVelluto); modera Guido Musante / 2791
    Le condizioni urbane nel corso della pandemia ripropongono l’attualità di soluzioni radicali per lo spazio e la società, sospese spesso nel solo immaginario. Nella città post-pandemica può diffondersi un nuovo pensiero virale sul design urbano?
  • 20.00
    Milano Urban Center – Idee per Milano 2020 | Città Ex Post
    Per una nuova urbanistica degli interni
    con Roberto Murgia (RMA Architects) Piero Lissoni (Lissoni & Partners) Massimo Roj (Progetto CMR) Stefano Casciani (Editor); modera Guido Musante / 2791
    Il commercio e il lavoro, specie al piano terra, occupano una dimensione intermedia tra spazi e ambienti: pubblico e privato, esterno e interno, protetto e condiviso. Posti in crisi più di altri dalle restrizioni anti pandemiche, questi luoghi sospesi possono raccontare nuovi modi di abitare la città?

Prossimi appuntamenti

Qui segnaliamo i prossimi appuntamenti con Triennale Estate fino a venerdì 10 luglio:

9 luglio:

  • 18:30 Cabin Out
    con Leonardo Caffo
    Thoreau e Unabomber… due forme di vita connesse allo spazio di vita che si erano costruiti: la capanna. Una capanna per mostrare la direzione sbagliata del mondo, una per attaccarla frontalmente. Una lettura di alcuni passaggi dei loro scritti, osservando le loro vite, costruendo una prima parte di un immenso progetto di uscita dalla prassi: il cabin out.
  • 19:00 ULTRADIM | Introducing Black Med
    con Invernomuto, Alessandro Barbieri, Federico Scudeler (La Colonia), Luca Mucci, Alessia Fotis Kutsukos Volpe (Fondazione Morra Greco)
    La presentazione di un progetto sulla cultura mediterranea, la sua storia e le sue genti. Il racconto di una piattaforma aperta e gestita da un algoritmo. Uno strumento enciclopedico libero che sappia includere orizzonti musicali e visivi in un’unica sintesi. Uno strumento di cultura condivisa e sperimentazione artistica. Il tutto discusso e argomentato con il pubblico, dal vivo.

10 luglio:

  • 18:30 The Unveiled Collection, con Paola Antonelli (TBC), Italo Rota e Cristina Morozzi. Paola Antonelli, Senior Curator del Dipartimento di Architettura e Design del Museum of Modern Art di New York e fondatrice e Direttrice del Dipartimento di Ricerca e Sviluppo dello stesso museo, Italo Rota, architetto, e Cristina Morozzi, critica e curatrice, insieme a Joseph Grima, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale Milano, presentano gli oggetti della collezione di Triennale che per loro hanno segnato in modo determinante la storia del design italiano.
  • 18:30 Milano Urban Center – Idee per Milano 2020 | Sex & the City, con Leslie Kern e Carlotta Cossutta, moderano Florencia Andreola e Azzurra Muzzonigro. Incontro nell’ambito del public program di Milano Urban Center. Presentazione del libro Feminist City: Claiming Space in a Man-made World (evento in lingua inglese). In Feminist City (Verso Books, 2020), Leslie Kern espone ciò che è nascosto in bella vista: le disuguaglianze sociali costruite nelle nostre città, case e quartieri. Kern offre una visione alternativa della città femminista. Affrontando la paura, la maternità, l’amicizia, l’attivismo e le gioie e i pericoli dell’essere sole, Kern traccia la mappa della città da nuovi punti di vista, definendo un approccio femminista intersezionale alle storie urbane e propone che la città sia forse anche la nostra migliore speranza per modellare un nuovo futuro urbano.