h&m
AGENDA EVENTI MILANO

Continuano le difficoltà per i lavoratori di H&M, colosso del fast fashion: la catena, oltre ad aver dichiarato conti in rosso e perdite al lordo delle imposte di 6,5 miliardi di corone svedesi, ha subito la chiusura di due negozi a Milano, coinvolgendo 70 dipendenti.

Ad aggravare la situazione, H&M ha intimato ai lavoratori trasferimenti immediati in altri punti vendita italiani, come quello di Ancona, Novara e Vigevano. Località che non sono raggiungibili da Milano: la decisione della catena, dunque, viene vista dai sindacati come una strategia per mettere in difficoltà i dipendenti, che per protesta hanno effettuato un presidio nella giornata di giovedì 9 luglio, davanti agli uffici di H&M in Largo Augusto 7 a Milano.

La decisione di H&M è stata presa senza passare per un confronto con i sindacati, ma soprattutto senza considerare le difficoltà e i sacrifici degli impiegati, che con questa scelta non verranno messi nelle condizioni di poter tornare a lavoro.