AGENDA EVENTI MILANO

Dal 1 agosto al 13 dicembre il foyer del Teatro Arcimboldi si trasforma nella casa dei writers e street artists, ospitando le opere dei più importanti esponenti internazionali della street art.

Alla mostra UNKNOWN, fra originali, stacchi, serigrafie e vinili saranno più di cento le opere esposte, in un percorso conoscitivo sia della street art che dei suoi protagonisti.

La street art: amata o criticata, adorata o demonizzata, ma comunque sempre presente nelle nostre città.
La Street Art oggi è ovunque intorno a noi e viaggia sui muri delle case, sulle facciate delle fabbriche dismesse, sui treni rottamati e sulle serrande abbassate.
La Street Art colpisce con le sue immagini ogni giorno, ormai del tutto sdoganata come vera e propria forma d’arte, alla conquista assoluta dei Musei di Arte Contemporanea, delle Gallerie più prestigiose e delle Collezioni d’Arte private.
La Street Art dalle mutevoli forme e dai tanti artisti, spesso celati dell’anonimato di improbabili e misteriosi pseudonimi. Uno su tutti: BANKSY.

Di Banksy si sa che è nato a Bristol (Inghilterra) nel 1974, che è ironico e provocatorio, chiacchieratissimo sui media e protagonista di aste milionarie. La sua reale identità? Ad oggi rimane sconosciuta, “UNKNOWN”.
Le sue opere, spesso a sfondo satirico e sovversivo, riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica, combinando un umorismo oscuro con graffiti eseguiti con la tecnica dello stencil.
I suoi murales di critica politica e sociale sono apparsi su strade, mura e ponti nelle città di tutto il mondo, su superfici pubblicamente visibili. L’intento è stupire e rompere le regole, creando scompiglio.
Proprio Banksy sarà protagonista indiscusso della mostra, con sei sezioni a lui dedicate, a partire dall’iconica “Girls with Balloon”.

Ad affiancare le opere di Banksy diciotto pezzi di BLU, e poi importanti talenti dell’Arte di Strada come Phase 2, Delta 2, BenEine, 3D, KAYONE.

Per info su orari e biglietti,  è possibile visitare questa pagina.