AGENDA EVENTI MILANO

La Scala di Milano riparte. La stagione autunnale inizierà il 4 settembre, ma non a teatro. Infatti Riccardo Chailly dirigerà il Requiem di Verdi nel Duomo, per poi portarlo il 7 a Bergamo e il 9 a Brescia. La scelta fortemente simbolica è quella di omaggiare le due province più colpite dal coronavirus.

La prima a teatro sarà invece il 12 settembre, la Nona di Beethoven. La stagione autunnale sarà organizzata in due fasi: nella prima, fino a ottobre, il cartellone terrà conto delle restrizioni imposte dalle esigenze di prevenzione del contagio. Così la Traviata e l’Aida si terranno in forma di concerto. Da novembre il via alle messe in scena complete.

Il coronavirus ha colpito duramente i teatri e le istituzioni culturali, e la Scala non ha fatto eccezione. Il sovrintendente Meyer ha spiegato come la perdita del teatro milanese sia stata di 23 milioni di euro. Cifra che però è stata coperta grazie all’aiuto degli sponsor e agli ammortizzatori sociali.