7 ospedali milanesi nella classifica dei 200 migliori al mondo
7 ospedali milanesi nella classifica dei 200 migliori al mondo

7 ospedali milanesi nella classifica dei migliori 200 al mondo. La graduatoria pubblicata da Newsweek e Statista vede sette strutture meneghine in classifica.

Milano e sanità uguale eccellenza. A livello mondiale. L’ultima conferma è arrivata da Newsweek, la prestigiosa rivista statunitense che nelle scorse ore ha pubblicato la graduatoria dei migliori 200 ospedali al mondo per i reparti di cardiologia, endocrinologia e oncologia.

“Dove avrai accesso ai migliori esami, al più alto livello di assistenza e ai trattamenti più efficaci?” è stata la domanda che si sono posti gli esperti, che hanno analizzato tutti i numeri in loro possesso e con “Statista”, elaboratore leader di dati sul mercato e sui consumatori, e hanno stilato la classifica.

Alla voce cardiologia Milano fa la voce grossa, piazzando addirittura cinque strutture tra le migliori 200 al mondo: il Monzino al 22esimo posto, il San Raffaele tre gradini più giù e il Policlinico San Donato al 30esimo. In graduatoria – che dal posto 51 è stilata per ordine alfabetico – entrano anche l’Humanitas e il Niguarda, che può vantare anche la posizione 47 nella top 100 generale.

Per l’endocrinologia, invece, il riferimento meneghino è il San Raffaele, che secondo la “World’s Best Specialized Hospitals 2021” di Newsweek, è il sesto ospedale in tutto il mondo per cure e servizi offerti.

7 ospedali milanesi nella classifica dei migliori 200 al mondo.
Per endocrinologia, il San Raffaele, è il secondo nella classifica “World’s Best Specialized Hospitals 2021”
Molto bene anche i reparti oncologici: il primo a Milano è lo Ieo, che è 11esimo nel mondo. L’Istituto tumori si prende il 15esimo posto, mentre l’Humanitas si piazza al 25esimo e il Niguarda al 49esimo con il San Raffaele che chiude le presenze meneghine in classifica. Il totale dice sette ospedali meneghini tra i migliori 200 al mondo e non è poco.