Pirelli HangarBicocca

Dal 15 ottobre 2020 al 21 febbraio 2021 il Pirelli HangarBicocca celebrerà Chen Zhen, una delle figure principali del panorama artistico contemporaneo scomparso nel 2000. “Short-circuits”, questo il nome della mostra che ricorda gli ultimi dieci anni artistici.

Short-circuits Pirelli HangarBicocca

Un percorso attraverso opere estremamente rilevanti dell’artista, capaci di rappresentare l’interdipendenza tra materiale e spirituale e di mantenere aperta la riflessione sull’azione curativa e purificatoria dell’arte e sui processi metaforici di malattia e guarigione.

Oltre venti installazioni su larga scala realizzate dall’artista negli ultimi dieci anni della sua carriera, fino al 2000, presentate grazie a numerosi prestiti provenienti da prestigiose istituzioni e collezioni italiane e internazionali.

Il titolo dell’esposizione prende spunto dal metodo creativo sviluppato dall’artista, definito il “fenomeno del cortocircuito”: lo svelamento del significato recondito dell’opera d’arte nel momento in cui viene spostata dal contesto originale per cui era stata concepita in un luogo diverso. Un processo che conduce Chen Zhen a riflettere sul concetto di contaminazione simbolica e culturale come modalità di creazione artistica. La concezione della mostra riflette questa pratica, creando accostamenti inediti tra le opere esposte e mettendo in luce i numerosi rimandi e le connessioni presenti nel lavoro dell’artista in aperto dialogo con diversi temi: la globalizzazione e il consumismo, il superamento dell’egemonia dei valori occidentali e l’incontro tra differenti culture.

Il percorso espositivo dunque tratta tematiche che vanno dalla cura del corpo e dello spirito, alla trasformazione della Cina in una società consumistica e capitalista a lavori che indagano i concetti di malattia e guarigione, fisica e spirituale e molto altro.