capodanno camera hotel

Natale e Capodanno, cena più camera: la trovata per il Cenone fuori casa

L’escamotage di ristoranti e hotel per aggirare il divieto di andare a cena a Natale e Capodanno. L’alternativa è una Crociera con cenone il 31 Dicembre…

Cercare il ristorante per Natale, Santo Stefano o Capodanno rischia di essere inutile. Probabilmente saranno chiusi. Restano poche ore per definire il nuovo Dpcm Natale, ma il governo, basandosi sui dati del contagio da Covid, intende muoversi con estrema prudenza.

Se chiusura sarà i titolari dei locali perderanno 720 milioni di euro, ha stimato Confcommercio. Gli italiani, invece, dovranno rinunciare al piacere dei pranzi e dei cenoni all’insegna del ricongiungimento famigliare.

Beh, non per forza. In questa mesta appendice del 2020, la combinazione “cena più camera” potrebbe rappresentare il piano B per numerosi italiani. Che così facendo, riuscirebbero ad aggirare il divieto in modo perfettamente legale.

Da lettori attenti quali siete, ricorderete infatti che il Dpcm del 24 ottobre scorso, stabilendo l’apertura dei pubblici esercizi dalle 5:00 alle 18:00, vietava la possibilità di andare a cena fuori. Ma non ai clienti degli hotel attrezzati per il servizio ristorazione.

La norma in vigore recita letteralmente:  “le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico”; ma aggiungeva anche che “resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati”. 

Basta quindi prenotare una stanza d’albergo per quella notte per usufruire della ristorazione dell’hotel. 

Oggi Repubblica racconta che c’è chi si sta organizzando allo stesso modo anche per Natale e Capodanno attraverso lo stesso “piccolo, legalissimo” escamotage.

Ovvero i ristoratori che hanno anche camere in affitto e gli hotel che hanno anche il servizio di ristorazione. La tendenza è confermata dai ristoratori che possono mettere a disposizione l’ospitalità alberghiera.

ALTERNATIVA CROCIERA DI CAPODANNO ( NEL RISPETTO DEL DPCM)

Continua a leggere…