nuovo dpcm lombardia zona rossa

Il nuovo Decreto-legge Covid con le misure in vigore dal 16 gennaio è stato approvato in CdM. Da domenica 17 gennaio previsto il passaggio di 9 Regioni in zona arancione e di altre 3 in zona rossa.

A partire da domenica 17 gennaio 9 Regioni potrebbero finire in zona arancione e 3 Regioni in zona rossa. Questa l’ipotesi più accreditata al momento, stando all’ultimo monitoraggio Iss e considerando la nuova stretta sulla classificazione delle Regioni allo studio del Governo con il Dpcm in arrivo.

Fino al 15 gennaio sono 5 le Regioni inserite in fascia arancione: Lombardia, Calabria, Sicilia, Veneto ed Emilia Romagna. Dal weekend, con l’entrata in vigore dei nuovi DL e Dpcm dal 16 gennaio e l’ordinanza del ministero della Salute, mezza Italia si colorerà di arancione.

Venerdì 15 gennaio è atteso il report sui contagi elaborato dall’Iss, su cui si stabiliranno le nuove zone gialle, arancioni e rosse tenendo anche conto della revisione dei parametri richiesta dagli esperti.

Vediamo quali sono le Regioni a rischio cambio colore e cosa potrebbe cambiare da domenica 17 gennaio.

Quali sono le Regioni in zona arancione dal 17 gennaio?

Il Ministro Roberto Speranza ha presentato in Parlamento le misure in arrivo con il nuovo DPCM del 16 gennaio, oltre a ribadire come l’indice Rt nazionale abbia superato l’1, in segno che “l’epidemia è ancora in fase espansiva”.

Per questo motivo, già da domenica 17 gennaio molte Regioni cambieranno colore e passare dalla zona gialla alla zona arancione (o, in alcuni casi, rimarranno nella fascia arancione).

Le Regioni che rischiano la zona arancione dal 17 gennaio (secondo l’ultimo report) sono: Lazio, Calabria, Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Liguria, Puglia, Umbria, Marche, Piemonte, province autonome di Trento e Bolzano e Valle d’Aosta.

Queste dovrebbero essere le Regioni che da domenica saranno classificate come arancioni.

Toscana, Sardegna, Molise e Abruzzo potrebbero rimanere in zona gialla.

Quali sono le Regioni in zona rossa dal 17 gennaio

I nuovi parametri di classificazione hanno costretto la Lombardia a passare nella zona rossa (in quanto il suo indice Rt è pari a 1,24) dal 17 gennaio, insieme alla Sicilia.

Secondo le anticipazioni dell’agenzia Ansa, inoltre, anche l’Emilia Romagna (da domenica 17 gennaio) dovrebbe entrare in zona rossa.