pizza take away classifica 2020

Il cibo è stato una delle (poche) consolazioni che ci sono rimaste nel 2020 segnato dalla pandemia di Coronavirus. Pizza, cinese, e sushi sul podio della classifica mondiale.

E quando c’è bisogno di tirarsi su, poche cose fanno miracoli come la pizza, che non caso è stata la specialità da asporto e da consegna a domicilio più richiesta nel mondo.

Questa notizia arriva proprio in occasione della Giornata mondiale della Pizza.

Il sito di comparazioni di assicurazioni MoneyBeach ha indagato i cibi più popolari per il takeaway in 109 paesi, in base al flusso di ricerche su Google: la pizza ha dominato in 44 nazioni, dando un discreto distacco alla seconda classificata, la cucina cinese.

In particolare in Europa è stato un plebiscito con poche eccezioni: ha messo d’accordo italiani e francesi, tedeschi e spagnoli, e poi islandesi, norvegesi, polacchi, belgi, svizzeri, austriaci, croati, sloveni, bulgari, montenegrini e albanesi. Fra gli altri paesi del mondo, la pizza ha vinto in Argentina, Giamaica, Marocco, Egitto, Madagascar, Arabia Saudita, India e Corea del Sud.

Il cinese, secondo classificato, ha invece conquistato le preferenze di 29 paesi, nella sua madrepatria come prevedibile e quindi ad esempio nel Regno Unito, in Irlanda, in Grecia, negli Stati Uniti, in Messico, in Colombia e in Cile.

Terzo il sushi, il preferito in Portogallo, Svezia, Romania, Brasile, Vietnam e Giappone (ça va sans dire).

Altre scelte curiose: il takeaway più apprezzato in Russia è stato il kebab, nei Paesi Bassi e in Israele l’indiano, in Turchia la pasta, in Canada il fish and chips, in Thailandia il burrito, in Cambogia e nel Laos il pollo fritto, in Libano e nell’Oman il coreano.