pinacoteca di brera ferragni

La super influencer italiana ha visitato la Biblioteca e la Pinacoteca Ambrosiana di Milano, che riaprirà, dopo la chiusura per il lockdown, giovedì 11 e da allora sarà aperta solo il giovedì dalle 14 alle 18.

La Ferragni ha postato su Instagram foto e video della visita privata alla scoperta dei manoscritti di Leonardo e dei tesori della Pinacoteca che ospita fra l’altro il cartone della Scuola di Atene di Raffaello, da poco restaurato, e la Canasta di frutta di Caravaggio. «La pinacoteca apre al pubblico il prossimo giovedì ed è una vera gemma: non perdetevela se non ci siete già stati».

Il museo conserva al suo interno capolavori di autori quali Leonardo da Vinci, Caravaggio, Raffaello Sanzio, Bramantino, Bernardino Luini, Sandro Botticelli e molti altri.

L’ingresso a Brera sarà gratuito, ma con prenotazione obbligatoria online. Sono infatti al massimo trenta gli accessi permessi per ogni scaglione di visita, a dimostrazione dell’attenzione per le norme anti-contagio. Visite scaglionate anche al Cenacolo: nella prima settimana potranno entrare 12 persone ogni quindici minuti, dalle settimana successiva potranno ammirare l’Ultima cena di Leonardo in 18 alla volta.

Riparte anche il Castello Sforzesco che inaugura una nuova esposizione ‘Giuseppe Bossi e Raffaello’.

Palazzo Reale riapre con un orario che va delle 10 alle 19,30 dal martedì al venerdì (con orario allungato il giovedì alle 20,30 e prenotazione non obbligatoria ma fortemente consigliata). Nel fine settimana non è consentita l’apertura per nessun museo o esposizione