chagall

Alla Kasa dei Libri arriva una mostra su Marc Chagall, pronta a far conoscere le opere  più intime dell’autore.

Marc Chagall: la mostra alla Kasa dei Libri

Alla Kasa dei libri non ci si ritrova tanto lo Chagall che tutti conosciamo, quello delle grandi tele colorate sparse dall’est all’ovest dell’Europa, ma piuttosto l’illustratore più intimo, da foglio di carta, dove stende emozioni pure, che alle volte i dipinti perfezioneranno, altre volte no. Un autore da camera, da apprezzare proprio sulle pagine di un libro più che nelle sale di un museo. Ecco quello che si troverà davanti il visitatore nella mostra Il Boccaccio di Chagall.

Tutta la vita di Chagall è costellata dalla presenza di figure di amici e familiari, tra questi primo fra tutti Boccaccio. L’incontro con Boccaccio, davvero poco conosciuto e ancor meno esposto, è uno dei più felici. Lo si deve all’intuizione di Tériade (un greco trapiantato a Parigi – uno “straniero”, come moltissimi degli amici di Chagall in Francia), editore di «Verve», che mette a confronto le magnifiche, coloratissime e molto didascaliche miniature originali di un manoscritto quattrocentesco con la fantasia onirica di Chagall. Ne nascono 26 grandi tavole illustrate con la tecnica del lavis a inchiostro di china: disegni molto pieni, carichi di elementi che conferiscono enfasi a paesaggio, natura, e animali, trattati con l’approccio sognante tipico di Chagall.

Informazioni utili

La mostra inaugura il 23 febbraio con una diretta social alle ore 18 insieme a Chiara Gatti. Resterà aperta fino al 9 aprile 2021 dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19.

L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria.