germania in lockdown pasqua 2021

Pasqua 2021 : “Sì alle vacanze all’estero e niente spostamenti in Italia

Alberghi fermi da mesi per il divieto di spostamento tra Regioni e viaggi all’estero consentiti. Le nuove regole che sanciscono il via libera alle vacanze di Pasqua oltreconfine non piacciono a Federalberghi, che contesta normative che penalizzano il settore turismo nel nostro Paese. “Non comprendiamo – afferma il presidente Bernabò Bocca – come sia possibile autorizzare i viaggi oltre confine e invece impedire quelli in Italia”.

Questo significa che, con la classica autocertificazione, si è giustificati quando si raggiunge uno scalo aeroportuale per andare in vacanza nei paesi esteri dove è concesso andare. Dall’altro lato sta però l’intero comparto delle vacanze in Italia che a seguito delle norme si trova completamente bloccato.

Tutto il Paese sarà zona rossa nei giorni di Pasqua, questo significa che non si può praticamente nemmeno uscire dalla propria abitazione senza un valido motivo, figuriamoci valicare confini comunali e regionali per le ferie. In ogni caso il divieto di spostamento fra regioni sarà in vigore almeno fino al 30 aprile.

“Gli alberghi e tutto il sistema dell’ospitalità italiana sono fermi da mesi, a causa del divieto di spostarsi da una regione all’altra – il commento secco di Federalberghi – Non comprendiamo come sia possibile autorizzare i viaggi oltre confine e invece impedire quelli in Italia”.

“Se è vero come è vero che le persone vaccinate o con tampone negativo sono a basso rischio di contagio – afferma Bocca – allora questa logica deve essere applicata anche ai viaggi in Italia, così come alla possibilità di frequentare terme, impianti di risalita, riunioni, congressi e manifestazioni fieristiche”.

Federalberghi chiede che il governo adotti con urgenza un provvedimento per “liberare” le persone munite di certificazione attestante l’avvenuta vaccinazione o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone non oltre le quarantotto ore precedenti il viaggio o il risultato di un test sierologico che dimostri di essere guariti dalla malattia.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti con tutte le linee guida e le norme da rispettare sul  portale online della Farmesina Viaggiare sicuri.