bollettino coronavirus primo vaccino coronavirus

DOMENICA 18 APRILE

Gelmini: “Immunità di gregge tra agosto e settembre”

“Con questo ritmo nelle vaccinazioni nell’arco di un paio di mesi, tra agosto e settembre, potremmo raggiungere l’immunità di gregge”. Lo ha detto la ministra Miariastella Gelmini durante il programma “Il caffé della domenica”, su Radio24. “L’obiettivo è arrivare tra 450 e 500 mila vaccinazioni a fine aprile” ha spiegato il ministro che a proposito delle riaperture ha invece commentato: “Il premier Draghi ha definito rischio calcolato quello di una riapertura progressiva, graduale e in sicurezza. C’è un’espansione di quota di popolazione, anziana e fragile, che è stata vaccinata, e poi c’è l’arrivo dell’estate. Tutto questo ci consente di guardare al futuro con ottimismo e in modo cauto. È evidente che deve scattare un senso di responsabilità da parte dei cittadini italiani, tra l’altro già dimostrato. Tutto deve avvenire in sicurezza”.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi  registra +12.694 nuovi contagi su 230.116 tamponi processati (antigenici e molecolari). I decessi sono 251 in un giorno. Il tasso di positività sale al 5,5%. 

I primi dati dalle regioni :

Lombardia: +1.782
Veneto: +761
Campania: +1.700
Emilia Romagna: +1.104
Piemonte: +751
Lazio: +1.127
Toscana: +958
Puglia: +1.278

 

Covid, Gimbe: “Calo dei contagi fino a metà maggio, poi inevitabile nuova crescita”

Il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, fa una previsione in vista delle riaperture che ci saranno dal 26 aprile: la curva dei contagi e dei ricoveri, secondo le stime della Fondazione, dovrebbe continuare a scendere fino a metà maggio, ma con il ritorno delle zone gialle da quella data i nuovi casi di Covid-19 potrebbero di nuovo risalire. Una una risalita della curva dei contagi, “da un lato mitigata dalla ridotta probabilità di contagio all’aperto per l’aumento delle temperature che riduce l’effetto aerosol, dall’altro alimentata dall’aumento dei contatti sociali e, soprattutto, dal mancato rispetto delle regole”. “Serve la massima collaborazione dei cittadini per non compromettere la stagione estiva” ha aggiunto Cartabellotta

 

SABATO 17 APRILE 

Sono 15.370 (ieri erano stati 15.943) i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. I morti sono stati 310 e 331.734 i tamponi

I casi totali di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.857.443.

I nuovi casi Regione per Regione

Lombardia: +2.546
Veneto: +940
Campania: +2.232
Emilia Romagna: +1.076
Piemonte: +865
Lazio: +1.378
Toscana: +1.150
Puglia: +1.525

In Italia ieri sono state somministrate 347.279 dosi di vaccino anti-Covid secondo il Commissariato all’emergenza. Si tratta del nuovo record per un singolo giorno. Il totale delle somministrazioni sale a 14.643.764, sono 4.332.143 le persone che hanno ricevuto anche il richiamo. Per il Governo il target delle somministrazioni all’80% della popolazione entro il prossimo autunno è realizzabile.

 

VENERDI’ 16 APRILE

Draghi su nuove misure e riaperture: “Probabilità che si torni indietro è molto bassa”

in foto: Draghi oggi in conferenza stampa sulle riaperture dal 26 aprile
Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa risponde a chi gli chiede se le riaperture annunciate oggi saranno definitive: “Quando ho detto che è stato un rischio ragionato, è questa la risposta. Se i comportamenti sono osservati, sulla campagna vaccinale non ho dubbi che andrà sempre meglio, la probabilità che si debba tornare indietro è molto piccola, molto bassa. Quest’anno in autunno avremo una vaccinazione molto diffusa”.

Bollettino di oggi: 15.943 contagi su 327.704 tamponi nelle ultime 24 ore

Bollettino di oggi: 429 morti nelle ultime 24 ore, il rapporto positivi-tamponi 4,86%

I nuovi casi Regione per Regione

Nel Lazio 1.474 nuovi casi (+144), 39 i decessi (-7)

Puglia, 50 morti e 1.537 positivi, l’11% dei test

Campania, 1.994 contagi e 31 morti covid

Emilia Romagna + 1.275 casi e 42 morti covi nelle ultime 24 ore

Lombardia: +2.431

 

Speranza annuncia calendario riaperture: “Da 15 maggio piscine all’aperto, da giugno palestre”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, fornisce il calendario delle riaperture durante la conferenza stampa con il presidente del Consiglio, Mario Draghi: “Abbiamo un calendario che ha come prima data chiave il 26 aprile con il ritorno delle zone gialle. Poi ci sarà una road map, l’idea è che dal 15 di maggio possano riaprire le piscine all’aperto, dal primo giugno alcune attività connesse alle palestre, dal primo luglio le attività di natura fieristica”

Vaccino, Fontana: da lunedì prenotazioni per 65-70enni

“Da lunedi’ apriamo le prenotazioni dai 65 ai 70 anni, potro’ prenotarmi anche io”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine di una visita all’hub vaccinale della Fabbrica del Vapore di Milano. Era presente anche il segretario della Lega, Matteo Salvini. “Oggi siamo arrivati ad avere vaccinato 2.250.000 persone. La media e’ di 50 mila al giorno”, ha concluso il governatore.

GIOVEDI’ 15 APRILE

La bozza del piano di riaperture delle Regioni

Nella bozza che le Regioni presenteranno al governo oggi pomeriggio, durante la Conferenza, vengono delineate le regole che i governatori propongono per riaprire le attività. Distanziamento e sanificazione sono ancora le misure chiave, ma si chiede di riaprire i ristoranti la sera favorendo lo spazio esterno.

 

Sono 16.974 (ieri erano stati 16.168) i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. È quanto emerge dal bollettino di oggi, giovedì 15 aprile, del Ministero della Salute. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 319.633.

I nuovi casi Regione per Regione

Lombardia: +2.722 e 65 morti
Veneto: +1.081
Campania: +2.224
Emilia Romagna: +1.150
Piemonte: +1.264
Lazio: +1.330
Toscana: +1.206
Puglia: +1.867

 

MERCOLEDI’ 14 APRILE 

Vaccino, ad ora somministrate in Italia 13.715.713 dosi

Sono 13.715.713 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l’88,1% del totale di quelle consegnate, pari a 15.575.830 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.029.338 donne e 5.686.375 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.091.366. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria aggiornato alle 16:42 di oggi.

I nuovi casi Regione per Regione

Piemonte oggi + 1.439 nuovi positivi e 70 morti

Lazio + 1.230 nuovi contagi e 49 decessi nelle ultime 24 ore

Emilia Romagna, 859 nuovi casi e 30 morti in 24 ore

Toscana +1.168 nuovi casi e 32 morti nelle ultime 24 ore

Campania +2.212 nuovi casi e 27 morti nelle ultime 24 ore

Sono 16.168 i nuovi casi di positività al coronavirus riscontrati il 14 aprile in Italia a fronte di 334.766 tamponi, per un tasso di positività che torna a salire al 4,8%

Franceschini: “Se riaprono gli stadi le stesse regole valgano per i concerti”

“Sia nell’audizione di lunedì, sia nelle proposte inviate martedì al Cts, il ministro Franceschini ha chiesto che, nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi”. A scriverlo il ministero della Cultura in una nota, dopo le notizie sul via libera del governo alla presenza del 25% di tifosi all’Olimpico per Euro 2020.

 

MARTEDI’ 13 APRILE

Usa chiedono sospensione del vaccino Johnson&Johnson

Gli Stati Uniti chiedono una sospensione sul vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione. Lo riporta il New York Times sottolineando che la Food and Drug Administration e i Centers for Disease Control smetteranno di usare il vaccino nei siti federali e solleciteranno gli Stati a fare lo stesso in attesa delle indagini sui problemi di sicurezza. La sospensione e’ legata a sei casi negli Stati Uniti che hanno sviluppato una malattia rara che coinvolge coaguli di sangue nelle due settimane successive alla vaccinazione.

Sono +13.447 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 9.789).

Lombardia: +1.975 e 94 decessi
Veneto: +883
Campania: +1.627
Emilia Romagna: +785
Piemonte: +1.057
Lazio: +1.164
Toscana: +934
Puglia: +1.191

Franceschini: “Sperimentare eventi all’aperto, mondo dello spettacolo resiste più”

“Il mondo dello spettacolo non ce la fa più”,  per questo bisogna consentire alle regioni di sperimentare, all’aperto, eventi con più spettatori, con più misure di sicurezza, come già avvenuto in altri paesi europei. Lo ha spiegato ministro della Cultura Franceschini ai tecnici del Cts in vista di una prima riapertura. Il Cts ha chiesto al ministro di ricevere domani un documento di sintesi sul quale si esprimerà in tempi rapidi per consentire al governo di deliberare quanto prima. “Per lo spettacolo la situazione non è più sostenibile”, ha ribadito Franceschini, aggiungendo: “Il settore è da considerare essenziale come la scuola”.

 

LUNEDI’ 12 APRILE

Bollettino di oggi in Italia : + 9.789 positivi, 358 vittime

Il bollettino del 12 aprile: 190.635 tamponi, tasso positività scende al 5,1% .

I nuovi casi Regione per Regione

Emilia Romagna +1.151 nuovi casi e 31 morti

Puglia +815 nuovi casi su 6220 test, 39 decessi

Lazio +1057 nuovi casi e 37 morti covid in 24 ore

Veneto +587 contagi e 11 morti in 24 ore

Toscana, 715 nuovi contagi da Covid-19

Lombardia + 997 contagi e 62 morti covid