Vaccinazioni in Lombardia Palazzo Scintille

La Lombardia prima della classe

Come riporta Agi, in testa alla classifica delle somministrazioni la Lombardia, prima non solo per somministrazioni ma anche per dosi utilizzate (89,3%). I disguidi sulle prenotazioni e sugli sms di Aria SpA sembrano essere un lontano ricordo. Passata alla piattaforma di Poste italiane, la regione ha iniziato a correre sulla campagna vaccinale anti-covid. Ieri la Lombardia è balzata in testa alle somministrazioni in percentuale alle dosi consegnate (89,3%), a pari merito con le Marche. In totale le inoculazioni lombarde sono state 3.639.483 a fronte di 4.077.550 dosi consegnate. Il 1° maggio sono state aperte le prenotazioni per la fascia d’età 16-49 anni con esenzione per patologia; mentre attualmente è in corso la vaccinazione degli over 60. Nei giorni scorsi le somministrazioni giornaliere in regione avevano superato le 100 mila dosi, mentre l’ultimo dato giornaliero aggiornato a metà mattinata di oggi (4 maggio) parla di 82.232 inoculazioni effettuate il 3 maggio.

Vacanze da prenotare

“E’ arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia e naturalmente non vediamo l’ora di riaccogliervi di nuovo”. Così il premier Mario Draghi al termine della riunione ministeriale del G20 sul turismo. “Se c’è un Paese intrecciato con il turismo, che vive di turismo, è il nostro. Tutto il mondo vuole venire in Italia, la pandemia ci ha costretti a chiudere temporaneamente ma siamo di nuovo pronti a ospitare il mondo”, ha osservato. “Il G20 e le direttive per il futuro del turismo sono una base per una ripresa del turismo a livello globale”, ha spiegato il premier.  Il turismo “avrà un ruolo essenziale nella ripresa” economica del Paese, ha detto il premier.