anniversario merda d'artista piero manzoni

L’opera di Piero Manzoni “Merda d’artista” celebra i suoi 60 anni con un’esposizione della Casa degli Artisti e della Fondazione Piero Manzoni. 

Opera discussa, criticata e amata – a seconda dei casi – dell’artista Piero Manzoni, la “Merda d’artista” è stata realizzata nel maggio 1961.

In quell’anno, l’artista lombardo ha ideato e realizzato ben 90 scatolette con la stessa scritta, stampata in quattro lingue: Merda d’artista, Künstlerscheisse, Merde d’artiste, Artist’s shit, e il prezzo è stato fissato all’equivalente del loro peso (30 grammi) in oro.

A maggio 2021 l’opera compie quindi 60 anni.

Per celebrare il suo anniversario, la Casa degli Artisti e la Fondazione Piero Manzoni hanno organizzato uno special project, che avrà luogo da giovedì 13 maggio a domenica 30 maggio 2021.

Tra le iniziative che la Fondazione Piero Manzoni ha promosso per questo anniversario, rientra la collaborazione con Taplab wall covering – azienda toscana, con un forte interesse verso l’arte – per creare una serie di wall covering ad hoc in un progetto dal titolo “8PER / Omaggio a Merda d’artista di Piero Manzoni”.

Per l’occasione sono state disegnate e prodotte otto wall covering molto diverse tra loro, che condividono con la scatoletta lo spirito ironico e leggero che ritroviamo in quelle cose che riescono ad esprimere idee profonde con creatività.

L’allestimento vedrà eccezionalmente esposta la scatoletta originale n°63.

Nell’occasione, la Fondazione Manzoni dona a Casa degli Artisti 180 gadget della Merda d’artista realizzati nel 2013 che saranno a disposizione del pubblico come reward a seguito di una donazione alla Casa.

Mercoledì 26 maggio verrà presentato con un appuntamento in presenza il nuovo libro edito da Carlo Cambi Editore realizzato in collaborazione con la Fondazione Piero Manzoni, interamente dedicato alla Merda d’artista. Il volume, in quattro lingue, ospita quattro saggi a firma di Luca Bochicchio, Flaminio Gualdoni, Rosalia Pasqualino di Marineo e Marco Senaldi.