fibromialgia

Il 12 maggio è la giornata mondiale della fibromialgia: Milano – insieme a molte altre città italiane – sarà illuminata di viola per sensibilizzare sul tema. 

In occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia, il 12 maggio 2021, l’AISF, Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, promuove in tutta Italia l’iniziativa “Illuminiamo la Fibromialgia”.

Lo scopo è quello di sensibilizzare sul tema della fibromialgia e sulle condizioni dei pazienti fibromialgici, ancor più dopo il periodo di pandemia e di emergenza sanitaria, che non ha fatto altro che peggiorare le loro condizioni.

La fibromialgia (FM) è una sindrome cronica e sistemica, il cui sintomo principale è rappresentato da forti e diffusi dolori all’apparato muscolo-scheletrico.

La sindrome è difficile da diagnosticare e non è ancora riconosciuta dallo Stato italiano, perciò un intervento di sensibilizzazione è ritenuto indispensabile.

“Noi siamo con te, e tu? Insieme illuminiamo di viola la nostra città e con un fiocco saremo più visibili!” 

Queste le parole sul manifesto dell’evento, che consisterà, appunto, nell’illuminare di viola le città italiane, inclusa Milano.

A Milano verrà illuminato di viola il Pirellone, il grattacielo simbolo della città.

Inoltre, ha partecipato all’evento anche la onlus “Tutti taxi per amore”. I tassisti che ne fanno parte lavoreranno – durante tutta la giornata di mercoledì – con un cuore viola attaccato al cofano.

Il presidente della onlus Marco Salsiccia descrive il movimento come un “contributo per sostenere la raccolta firme a supporto del Ddl 299 volto al riconoscimento della fibromialgia”.

Alcuni tassisti affiancheranno inoltre i volontari della Cfu-Italia Odc per dare visibilità a questa sindrome.