olimpiadi tokyo 2020 vaccino

Le pallavoliste della nazionale italiana hanno ricevuto la prima dose di vaccino e sono pronte a partecipare alle Olimpiadi di Tokyo. 

I Giochi della XXXII Olimpiade, informalmente noti come Tokyo 2020, secondo il calendario originale si sarebbero dovuti tenere a Tokyo, in Giappone, dal 24 luglio al 9 agosto 2020. A causa della pandemia di COVID-19 le date sono state posticipate di un anno, dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

Il vaccino è uno dei requisiti fondamentali per poter partecipare alle Olimpiadi di Tokyo.

E le pallavoliste della nazionale italiana rispettano il requisito, ricevendo la prima dose di vaccino nella giornata di mercoledì 12 maggio.

Accompagnate dal presidente del CONI Giovanni Malagò, le atlete della Nazionale Femminile di Pallavolo si sono recate nell’Hub di Milano per la somministrazione del vaccino.

In totale sono stati vaccinati 38 atleti: le 19 atlete della Pallavolo e gli atleti nazionali di canoa, ciclismo, ginnastica, golf, sport equestri, tennis e tiro l’arco.

“Si tratta di atlete e atleti che viaggiano e sono a contatto tra loro sul campo di gioco, – spiega Giuseppe Malagò – per questo era doveroso vaccinare le pallavoliste della nazionale, oltre al fatto che il Comitato Olimpico lo impone come requisito di partecipazione”.

 

LEGGI ANCHE : Sondaggio Ipsos: 2 Milanesi su 3 vogliono per MILANO poteri da REGIONE o PROVINCIA autonoma !