molecola bovisa

MoLeCoLa, il primo classificato al bando internazionale per dare nuova vita all’area del quartiere Bovisa, di Milano. 

Bovisa pronta a rinascere con un nuovo volto, grazie alla seconda edizione del bando internazionale “Reinventing Cities”. Il progetto più apprezzato del bando è MoLeCoLa.

Il progetto è stato presentato da Hines, con la collaborazione di diversi altri partner. MoLeCoLa: Mobility, Learning, Community, Lab.

Grazie al progetto selezionato, l’area attorno al nodo ferroviario diventerà un laboratorio urbano per la mobilità sostenibile, con il potenziamento del trasporto pubblico, alloggi e servizi per studenti, percorsi ciclabili e verdi e un sistema di piazze.

L’area della stazione ferroviaria diventa un hub multimodale al centro di un nuovo quartiere vivo e attivo tutte le ore del giorno e tutti i giorni della settimana, attraverso la valorizzazione dello spazio pubblico e la creazione di piazze, giardini, percorsi ciclabili, aree verdi e più di 750 alberi, campi sportivi, dehors.

“La rigenerazione della Bovisa – dichiara l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran – è uno dei tasselli strategici di Milano 2030. Parliamo di un quartiere dalle enormi potenzialità, caratterizzato da un vivace fermento culturale, sociale e una sempre più marcata vocazione universitaria. Lo sviluppo del Nodo, con il potenziamento della ferrovia e il recupero di aree dismesse, unitamente ai grandi progetti del Politecnico per l’ampliamento del Campus e la realizzazione di un parco di oltre 300mila mq, rappresentano una straordinaria opportunità per ricucire parti di territorio sconnesse e potenziare la stazione quale punto di riferimento per la mobilità, creando un collegamento forte lungo l’asse che da Porta Nuova e dallo Scalo Farini arriva a Mind e Cascina Merlata. Confidiamo quindi che si creino le condizioni per realizzare questo progetto”.

“Con il programma Reinventing Cities, vogliamo creare uno spazio virtuoso per la collaborazione pubblico-privata: dove il privato può interagire e collaborare con la città, tramite progetti ad alti standard ambientali che guardano alle comunità, alle sfide del territorio e che sono in linea con le strategie e l’ambizione di Milano per i prossimi anni. I progetti di Reinventing Cities – dichiara Costanza De Stefani, C40 Reinventing Cities Project Officer – valorizzano lo spazio pubblico e fungono da simbolo per il futuro che vogliamo nelle città.”.

 

 


LEGGI ANCHE : Le 5 GAFFE più comuni a MILANO