galleria gaburro

A Milano arriva un nuovo angolo dedicato all’arte. Si chiama Galleria Gaburro, ex Boxart, che inaugurerà il suo primo negozio milanese in via Cerva 25 il 27 maggio 2021.

Galleria Gaburro a Milano

Boxart nasce a Verona nel 1995 dalla passione del suo fondatore Giorgio Gaburro, dal 2020 affiancato nella direzione dalla figlia Cecilia, come “project gallery”, uno spazio espositivo dove l’interscambio tra artisti, curatori e galleria dà vita a progetti artistici liberi di esprimersi e raccontarsi in un contesto creato “su misura”. Oggi Boxart cambia nome e diventa Galleria Gaburro, per rappresentare l’identità che da sempre la contraddistingue.

In un momento di difficoltà economica, segnato da tante chiusure nel settorecontinua Cecilia – abbiamo deciso di investire in un nuovo progetto nel cuore del capoluogo lombardo, capitale della moda, del design e della finanza, da sempre incubatore di creatività e città contemporanea vocata all’internazionalità”.

Il nuovo spazio di via Cerva 25 sarà aperto al pubblico da giovedì 27 maggio e protagonisti del kick off di questo nuovo progetto saranno gli artisti da sempre rappresentati dalla galleria, di cui saranno esposte una quindicina di opere.

  • Emilio Isgrò, padre della “cancellatura”, gesto concettuale di negazione capace di restituire valore e significato alla parola.
  • Hermann Nitsch, maestro dell’Azionismo Viennese e fondatore del Teatro delle Orge e dei Misteri, celebre per le sue performance.
  • Marco Cingolani usa la potenza del colore per dipingere i sogni e le scoperte dell’epopea umana.
  • Daniel Spoerri, inventore dell’Eat Art e dei Quadri-Trappola, uno dei padri fondatori del Nouveau Réalisme.
  • Liu Bolin, l’artista cinese di fama internazionale conosciuto dal grande pubblico per i suoi camouflage in cui scompare nello sfondo per diventarne parte.