regioni in zona bianca da giugno

A partire da domani, lunedì 21 giugno 2021, l’Italia passerà quasi completamente in zona bianca, eccezion fatta per la regione della Valle D’Aosta. 

Da lunedì 21 giugno, l’Italia dovrebbe finalmente essere (quasi) completamente bianca.

Altre sette Regioni e Province autonome, infatti, dovrebbero raggiungere un’incidenza inferiore ai 50 contagi per la terza settimana consecutiva e, quindi, passare alla zona bianca.

Le regioni sono: Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Sicilia e Toscana, mentre la provincia autonoma è quella di Bolzano.

L’eccezione alla mappa bianca è rappresentata dalla regione della Valle d’Aosta, che, infatti, dovrebbe rimanere ancora in zona bianca, nonostante le richieste della Regione di anticipare di una settimana la promozione.

La Valle D’Aosta dovrebbe diventare bianca a partire dal 28 giugno 2021.

Dalla bozza del report settimanale di monitoraggio, tutte le Regioni sono classificate a rischio basso tranne tre: Basilicata, Friuli-Venezia Giulia e Molise, a rischio moderato.

In zona bianca sarà abolito il coprifuoco a qualunque orario e bar, ristoranti e altre attività di ristorazione saranno aperti.

Le nuove regole prevedono inoltre che in zona bianca, all’aperto, non ci siano limiti di persone ai tavoli (tra i quali deve esserci comunque il distanziamento di un metro), mentre nei bar e nei ristoranti al chiuso potranno sedere allo stesso tavolo massimo sei persone salvo che siano tutti conviventi.

Resta invece il divieto di assembramento e l’obbligo di mascherina, sia all’aperto sia al chiuso.