movida milano

Movida Milano: un ordine del giorno, in accordo tra Partito Democratico e Lega, chiede restrizioni al Comune. 

La richiesta è stata votata da Lega e Pd e chiede al Comune di Milano di arginare la movida della città con delle restrizioni.

I punti principali dell’ordine del giorno sono quattro:

  1. Dehors e spazi esterni dei locali chiusi alle 23:30 dalla domenica al giovedì e a mezzanotte e mezza il venerdì e il sabato sera.
  2. Divieto di vendere alcolici e superalcolici d’asporto dalle 21:30 in poi.
  3. “Superamento” dell’esenzione dalla Cosap (la tassa di occupazione del suolo pubblico) per i locali che intendono, appunto, aumentare la loro capienza mettendo tavolini all’aperto.
  4. Divieto per i locali di posizionare i tavolini su aree verdi.

L’ordine del giorno – che punta a limitare la movida a Milano – è in attesa di approvazione da parte del Comune di Milano.