memoriale vittime covid rho

In ricordo delle vittime di COVID sabato 26 giugno 2021 è stato inaugurato “Grande Parentesi” , il Memoriale realizzato dall’affermata artista Grazia Varisco, un nome di grande prestigio, scelta con la collaborazione del Museo della Permanente di Milano. L’opera è situata nei Giardini Giovanni Pesce, Corso Europa.

Memoriale Vittime Covid-19 a Rho

Questa la descrizione dell’opera della stessa  “Due grandi elementi verticali ad arco di cerchio in Corten rappresentano una tensione verso l’alto e racchiudono un vuoto che, attraversato da una rampa praticabile, suggerisce l’idea di un passaggio oltre e di una prospettiva verso il futuro.
Non un monumento figurativo che celebra il dolore..un centro, un luogo percettivo dove celebrare il valore della Memoria con lo sguardo rivolto al domani.
Un segno astratto di silenzio, di mancanza, di senza, una “Grande Parentesi” per un vuoto che tace tanti nomi cari e tanta sofferenza in chi resta.
Una “Grandi Parentesi” che invita ad essere attraversata da una simbolica salita da superare, sostenuti dalla speranza di una ripresa collettivamente condivisa.
L’idea del progetto prevede la presenza attiva e partecipata del pubblico, a cui si propone di praticare questo passaggio in segno di sollievo e di tensione spirituale verso il futuro.” Questa la descrizione dell’artista Grazia Varisco.

Per l’ideazione del monumento l’Amministrazione comunale ha incaricato il Museo della Permanente di Milano, istituzione pubblica di affermata reputazione. La Commissione formata dai critici d’arte ed artisti Simona Bartolena, Pino Di Gennaro, Rosella Ghezzi, Barbara Pietrasanta e dalla rhodense Cristina Palmieri, assistiti dal Segretario Generale Matteo Bottari, ha selezionato e invitato 14 artisti di comprovata esperienza nel campo dell’arte al concorso di scultura per il monumento alle vittime del Covid. La preferenza è andata all’unanimità all’opera proposta dall’artista Grazia Varisco. La commissione ha effettuato inoltre due citazioni per le opere degli Artisti Alex Corno Alberto Gianfreda.