bonus terme 2021

Dalla metà del mese di ottobre i cittadini potranno prenotare il proprio bonus terme 2021 direttamente dalla piattaforma di Invitalia. Grazie a questo incentivo si potrà godere dei servizi termali e del meritato relax gratuitamente. Come funziona il bonus terme, a chi spetta e come si può richiedere?

Bonus terme 2021: come funziona?

Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha introdotto il bonus terme 2021 con due obiettivi:

  • sostenere la ripresa economica dei centri termali;
  • invitare gli italiani a trascorrere del tempo nel completo relax.

Grazie a questo bonus terme, infatti, è possibile ottenere il rimborso del prezzo del biglietto di ingresso presso un centro termale che aderisce all’iniziativa. Il voucher ha un valore massimo di 200 euro: ciò significa che se il prezzo dei servizi scelti sarà superiore, la differenza andrà versata dal cliente direttamente al centro termale.

A chi spetta il bonus terme?

Non appena Invitalia aprirà la piattaforma per le prenotazioni, tutti i cittadini potranno ottenere il voucher da 200 euro. Non esistono limitazioni reddituali o patrimoniali per accedere al beneficio: il bonus terme 2021 è un bonus senza ISEE rivolto a tutti.

Per richiedere il rimborso fino al 100% del prezzo del biglietto, però, bisogna soddisfare alcuni requisiti:

  • aver compiuto almeno 18 anni;
  • risiedere in Italia.

Ciascun cittadino potrà richiedere un solo voucher e l’utilizzo è strettamente personale: è vietata la vendita del voucher e persino la cessione a terzi.

Come si può richiedere?

Non è ancora stata fissata la data esatta di apertura delle richieste del bonus terme 2021, ma il sito del Mise ha fatto intendere che le richieste si raccoglieranno da metà ottobre ed entro la fine dell’anno.

Le risorse stanziate per coprire la misura sono molto limitate e pari a 53 milioni di euro: potranno essere erogati, quindi, solo 250 mila voucher. Considerando che in Italia ci sono circa 320 centri termali e che ogni anno almeno 3 milioni di persone scelgono il relax presso queste strutture, è previsto un click day nel giorno di apertura delle richieste del bonus.

Conoscere la procedura di richiesta in anticipo è essenziale:

  • per prima cosa è bene capire quali siano i centri termali che aderiscono all’iniziativa consultando la lista delle terme italiane aderenti (disponibile a breve sul sito di Invitalia o del Mise);
  • una volta scelto il centro presso il quale prenotare il voucher, occorre inviare la richiesta di prenotazione alla struttura;
  • il centro termale prescelto rilascerà la ricevuta di prenotazione con il relativo codice univoco. Questa prenotazione ha una durata pari a 60 giorni dalla sua emissione.

Per ricevere informazioni in tempo reale sul beneficio e sull’apertura delle richieste è possibile compilare il modulo che Federterme ha reso disponibile agli utenti: basterà inserire il proprio nome e cognome, un indirizzo e-mail e un numero di telefono.