crtistina trivulzio beljoioso

Milano ha la sua prima statua raffigurante una donna della storia cittadina: si trova in piazza Belgioioso l’opera inaugurata mercoledì 15 settembre che rappresenta Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina milanese del Risorgimento di cui quest’anno ricorrono i 150 anni dalla morte.

Cristina Trivulzio di Belgiojoso la prima statua dedicata a una donna milanese

L’iniziativa, nata da un’idea dell’Impresa culturale creativa Le dimore del quartetto, colma un vuoto: nessuna delle 121 statue della città è infatti dedicata a una personalità femminile, ad eccezione di soggetti di iconografia religiosa o allegorici.

La statua, che segna dunque un importantissimo traguardo, ritrae Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina milanese del Risorgimento, interpretata dallo scultore Giuseppe Bergomi sulla base della documentazione iconografica raccolta dalla Fondazione Brivio Sforza.

Cristina, personaggio poliedrico e coraggioso, con grande determinazione ha portato e reso visibile lo sguardo e la voce delle donne nel cuore dei grandi temi del suo e del nostro tempo. Donna di cultura, istruita e fortunata per ceto e censo, si è messa in gioco con competenza e determinazione per creare un modello di società più inclusivo e sostenibile, pur ricevendo fortissime resistenze da parte dei suoi pari.

La statua trova dimora nella raccolta piazza Belgioioso, a pochi passi dal Duomo e da piazza della Scala. Ed è proprio per questa sua collocazione che ritrae l’eroina “elegantemente seduta” nel suo salotto.