PONTE GALLEGGIANTE

PONTE GALLEGGIANTE: l’opera dell’artista Christo è stata definita dallo stesso irrazionale e inutile in quanto espressione della totale libertà.

Lunedì 4 luglio si è tenuta a Milano la seconda conferenza generale dell’Organizzazione internazionale dei Musei in cui Christo Vladimirov Yavachev, l’artista bulgaro ideatore di The Floating Piers, ha commentato il successo della sua ultima creazione e ha risposto inoltre alle numerose domande poste dai presenti, che lo hanno accolto con uno scroscio di applausi.

L’artista durante la conferenza ha definito il suo ponte “inutile, irrazionale, irresponsabile, non giustificabile”, ammettendo inoltre di non aspettarsi un simile successo di pubblico (1.200.000 i visitatori). Quella del lago d’Iseo è stata “un’espressione di totale libertà” e, proprio per questo, “nessuno può possederla o comprarla”. In quanto pura libertà, “non poteva nemmeno durare per sempre”.?GWlaJbmoLFhLfkMGJLIcjidGLlCHmimFHtLvgImElTKNLNMLKLgLcmJaLDIihyGbjmJOLqHAHeGnjdGHTlBmoHaLLgDGkiXHkHWmiIFihiIlMGGmLDMvkhLoMvjhknHSIWmHhPMJlqbfCUTy

?ykgXLMKWjilJfnJmmMdLqlQHlLJujTkeLImQgcksgMtgCJClGKLbljTMNhAlOihuhsjEGVLBhLohPieghlhjhzhahaghklpLFKWKmFticKyMJGDKrHHMjYLbhheGiceWbFOSy